Lutto nel mondo della TV: è morto Fulvio Damiani, per decenni volto storico del Tg1

È morto ieri, 31 dicembre, all’età di 87 anni, Fulvio Damiani, a lungo giornalista politico del Tg1. Nato a Firenze il 4 ottobre del 1934, una laurea in Scienze sociali e politiche alla ‘Cesare Alfieri’, allievo di Giovanni Spadolini e Giovanni Sartori, si era sempre interessato di politica nazionale, già dal Giornale del Mattino dove aveva iniziato la sua carriera nel giornalismo, per trasferirsi poi a Roma nel 1967, al Giornale Radio Rai.

A dare la notizia della scomparsa del celebre giornalista è il collega Marco Frittella, che lo ricorda come «un esempio di bravura, autorevolezza, dedizione che ha costruito il patrimonio di credibilità su cui ancora si regge il servizio pubblico radiotelevisivo del nostro Paese». Fulvio Damiani si era trasferito a Roma nel 1967, ha lavorato ai notiziari del Giornale Radio diretto da Vittorio Chesi fino al ’69 e nello stesso anno fu chiamato da Willy De Luca al telegiornale dove è stato giornalista politico fino al 1996 seguendo tutti i maggiori avvenimenti sia in studio che come inviato. Per quasi trent’anni dunque, dal 1969 al 1996, Fulvio Damiani ha curato la pagina politica del Tg1, occupandosi dei principali avvenimenti e intervistando tanti protagonisti della vita istituzionale del Paese. Dal 1996 al 1999 è stato notista politico di Telemontecarlo, per passare poi a collaborare con Stream Tv, conducendo la trasmissione di attualità ‘Italia domanda’ un programma di analisi e approfondimenti sulle diverse problematiche del nostro Paese. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Panico a La7! L'ex ministro Castelli spiega che si guarisce con le cure e la conduttrice prima balbetta, poi cambia discorso

Next Article

Da domani scatta la follia dei colori! Mezza Italia in zona gialla e più regioni a rischio arancione

Related Posts