Sono ucraino e non vaccinato: sono disgustato da questa solidarietà ipocrita. Chi mi chiama oggi, fino a ieri era tra quelli che mi odiavano per via della dose

lettera inviata al blog di Nicola Porro

mi chiamo Andriy, sono ucraino, ho 40 anni e da 22 vivo a Roma. In questo periodo, su molti canali televisivi italiani, seguo i talk show (il nome stesso già dice molto) sulla guerra. Guardandoli attentamente ho notato una cosa tragicomica: caso strano è che la pièce della spettacolarizzazione di questa terribile tragedia per gli ucraini pare che abbia la stessa sceneggiatura usata per la narrazione della pandemia.

Quelli che per due anni si erano improvvisati infettivologi e biologi ora sono tutti esperti di guerra e di storia dell’Est. I protagonisti continuano a dividersi in due categorie: da una parte ci sono quelli che rappresentano il pensiero del politicamente corretto, condannano la guerra senza se e senza ma e si sgolano richiamando tutti alla solidarietà comune; poi ci sono quelli per cui i se e i ma rappresentano un dettaglio non secondario, ma vengono subito aggrediti e additati come i guerrafondai e putinisti, una specie di no vax di una volta.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui 👇
https://t.me/capranews

A proposito di solidarietà! Tante persone che ora mi esprimono la loro solidarietà e mi si offrono per ogni tipo di aiuto sono stesse persone che per due anni – mentre io non vaccinato ero forzatamente rinchiuso dentro casa e letteralmente soffrivo la fame, senza un lavoro e senza dignità – si voltavano dall’altra parte, facendo finta di non accorgersene.

È possibile ci voglia una guerra per farci diventare tutti più buoni? A me personalmente questa solidarietà sa molto di ipocrisia, anzi, sembra quasi un sinonimo della parola falsità e in molti casi viene usata solo in funzione a quello che uno vuole sembrare e non essere.

Andriy, 10 marzo 2022

Total
0
Shares
13 comments
    1. ti informo che ci sono altri siti dove puoi commentare, insieme ai tuoi compagni, articoli in linea con la vostra ideologia…

        1. Esatto…. No vax filorusso e soprattutto anticoglione come te…. Vai sui tuoi siti da debosciati radical chic del cazzo a rompere i coglioni

          1. Ma come sei permaloso, così mi fai quasi paura, però temo resterò qui a romperti i coglioni invece.

          1. Sì Sergio grazie, lo trovo bello in effetti, ma continuo a preferire Mag24 per le punte di demenza e fake ineguagliabili.

  1. Sì Sergio grazie, lo trovo bello in effetti, ma continuo a preferire Mag24 per le punte di demenza e fake ineguagliabili.

    1. Se non lo hai capito, qui riportano solo articoli presi da altri siti, l’unica parte originale è il titolo con commento sarcastico. La fake news sono da altre parti, se vuoi c’è l’imbarazzo della scelta, comunque capisco la tua posizione: da vaccinato hai iniziato il declino cognitivo, che Zeus ti sia vicino!

  2. Il deficit cognitivo è sicuramente un altro effetto avverso, sono pienamente d’accordo. Ma Mag24 resta spazzatura online quanto le sue ridicole fonti.
    Riguardo Zeus..grazie, ma spero non troppo vicino, i fulmini sono pericolosi.

Rispondi a true Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Nuove armi alla Polizia: dopo anni di richieste negate, arrivata la fornitura di taser. Ottimo prodotto, ideale per sedare le rivolte popolari

Next Article

L'offensiva di Speranza contro gli Over50: se ne frega della privacy ed ha già pronto il primo elenco di italiani perbene da multare

Related Posts