Barista 18enne seguita e molestata in pieno giorno da un cliente molesto: il padre cerca l’aggressore e lo picchia per strada con estrema violenza

L’uomo, un operaio 47enne, aveva iniziato a importunare la ragazza nel bar. Quando lei ha finito il turno l’ha pedinata e bloccata, toccandola e cercando di baciarla. I passanti hanno fermato il padre della 18enne prima che ferisse seriamente l’aggressore

Ha incrociato per strada l’uomo che pochi minuti prima aveva aggredito sua figlia, cercando di baciarla e palpeggiarla in pieno giorno. E l’ha picchiato con violenza, fino a quando alcuni passanti non l’hanno fermato per evitare il peggio. E’ accaduto sabato mattina ad Arconate, in provincia di Milano.

Il molestatore è un operaio 47enne. Che ieri mattina, durante una pausa di lavoro, è entrato in un bar e, bevendo più di una birra, ha puntato la ragazza, appena 18enne, dietro il banco. Frasi e apprezzamenti non graditi e sempre più pesanti – racconta l’edizione di Legnano del quotidiano Il Giorno, fino a quando il padre della ragazza e titolare del bar non allontana l’uomo.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui 👇
https://t.me/capranews

Ma poche ore dopo, intorno all’una e mezza, il 47enne è ancora fuori dal bar, non si sa se per aspettare la ragazza. Che esce dal locale perché ha finito il turno e inizia a camminare: si accorge che l’uomo la sta seguendo, accelera il passo ma viene raggiunta, bloccata e aggredita sessualmente. Riesce a quel punto a telefonare a suo padre, gli chiede aiuto, gli spiega dove si trova. E il padre corre in auto verso quella strada: sta arrivando da sua figlia, quando incrocia e riconosce il molestatore. Ed è allora che scende dall’auto e inizia a picchiarlo, fermato soltanto da alcuni passanti. Arrivano anche i carabinieri e la polizia locale: sono loro a occuparsi delle indagini.

Total
0
Shares
2 comments
  1. Peccato l’abbiano fermato i soliti imbecilli che, credendo di dare lezioni di morale, e non avendo capito NULLA di quello che hanno davanti agli occhi, finiscono per difendere i delinquenti dalla gente onesta.E scommetto che una volta spiegato l’accaduto, abbiano detto che in questi casi si chiama la Polizia, che notoriamente nei casi di femminicidio è stata SEMPRE AVVISATA PRIMA, anche ANNI PRIMA, e MAI UNA SOLA VOLTA ha fatto qualcosa per fermare l’assassino. Aveva ragione Dumas figlio, bisogna temere più gli stupidi dei delinquenti, perchè questi ultimi ogni tanto si concedono una pausa.

  2. Questa notizia mi puzza un pò… suona come l’aggressione ucraina in dombass con i Russi che intervengono in difesa e non come attaccanti…. Se è vera ….medaglia d’oro al padre e genitali recisi al maiale di turno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Mattarella furibondo con Draghi! Retroscena dal Palazzo: il sedicente Migliore ha disobbedito agli ordini del Quirinale di risanare la"economia. Nessuno racconta che siamo a rischio troika

Next Article

Xi Jinping "colpito da aneurisma cerebrale mortale": la notizia scuote il mondo. Aria di golpe in Cina, cosa sta succedendo

Related Posts