L’incidente, poi la fuga del pirata della strada: i genitori di Stefano Cucchi ricoverati in ospedale. L’appello della figlia Ilaria: chi ha visto ci contatti

genitori di Stefano Cucchi sono finiti in ospedale dopo che un pirata della strada ha mandato in testa coda la vettura su cui viaggiavano insieme a due accompagnatori. L’episodio è stato raccontato dalla figlia Ilaria su Facebook: “Sono esplosi tutti i vetri dei finestrini”, ha spiegato la 47enne con un post. “Mia madre si è rotta una spalla e mio padre un ginocchio”. Le indagini sono state affidate alla polizia stradale.

Nella mattina di venerdì, sull’autostrada Roma Civitavecchia, l’auto è stata speronata “Mandandola in testa coda” come specificato da Ilaria Cucchi, all’altezza di Monte Romano. “Sono esplosi tutti i vetri dei finestrini. Sono finiti tutti in ospedale” ha precisato la donna. Rita Calore e Giovanni Cucchi sono stati trasportati all’ospedale di Civitavecchia: la mamma di Stefano e Ilaria, attualmente ricoverata, ha riportato una frattura alla clavicola e a quattro costole. Il papà, invece, una contusione al ginocchio. Ancora non si conosco le condizioni dei due accompagnatori che Cucchi spiega essere stati accompagnati in un altro ospedale.

“Il conducente del veicolo accompagnatore è scappato. La polizia stradale sta indagando” ha spiegato ancora Ilaria Cucchi nel post pubblicato sulla pagina Facebook nella giornata di venerdì. È per comprendere la dinamica e trovare giustizia che la donna si appella a chiunque avesse informazioni utili per risalire all’autore dell’incidente. Lo scorso aprile, la famiglia Cucchi protagonista della cronaca per aver messo la parola ‘fine’ a una battaglia che durava da anni: la Cassazione ha riconosciuto l’omicidio di Stefano e ha condannato a 12 anni i due carabinieri coinvolti. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Ucraina, persino Prodi è costretto a riconoscere che siamo governati da fessi: diamo a Putin molti più soldi rispetto a prima

Next Article

Richiamo alimentare: non consumate questo tipo di mozzarella. Arriva l’allerta del Ministero

Related Posts