Parlamento chiuso per elezioni comunali. Per due settimane i parassiti non faranno danni: vanno in giro per l’Italia a sparare idiozie

Riforme e decreti, se ne parla dopo il 12 giugno. Ora quasi due settimane di stop per permettere ai parlamentari di girare l’Italia a caccia di voti, ma anche per evitare tentazioni di strappo parlamentare a fini elettorali. Per i provvedimenti del governo, legati alla crisi o al Pnrr, in programma dopo la pausa un tour de force di votazioni.

Il Parlamento chiude, tutto rinviato a dopo le amministrative. Ddl Zan, fine vita, cittadinanza, cannabis: le leggi sui diritti a rischio deriva

Total
0
Shares
1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Troppi contestatori, non si è presentato" Speranza non è solo infame, è anche codardo: saltata la sua presenza all'incontro con i medici leccapiedi

Next Article

Salvini in Russia, siamo oltre la barzelletta! Spuntano fuori gli immancabili Servizi Segreti: nel mirino il consigliere del Capitone

Related Posts