Il mortaio gli esplode addosso! I soldati Ucraini non sanno neppure come montare le armi che gli stiamo regalando

Succede, per carità. E per fortuna sembra che nessuno si sia fatto del male (almeno da questa parte del mortaio). Però questo video mostra come sia difficile spedire armi ad un esercito se prima non lo si addestra: è uno dei dilemmi che in questi mesi ha toccato i decisori politici occidentali, convinti di dover rifornire di armamenti Kiev ma anche convinti di non poter spedire munizioni ad alta tecnologia senza prima insegnare ai soldati come usarli.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >
https://t.me/capranews

In questo filmato, tratto da un canale Telegram, si vedono alcuni militari di Zelebsky prepararsi a utilizzare un mortaio pesante. Sembra andare tutto bene finché, quando parte il colpo, l’arma rincula e si smonta. Rischiando anche di creare un danno alla pattuglia ucraina. I soldati pare si siano dimenticati di fissare a terra la piattaforma che tiene in piedi il mortaio e gli permette di assorbire il “rinculo” provocato dal proiettile in partenza. Se lo sono dimenticato? Non sapevano come fare? Era un corso di addestramento? Difficile dirlo. Certo che in guerra queste cose capitano. E sparare contro il nemico non è così semplice come premere banalmente un grilletto.

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"A casa nostra comandiamo noi" Bill Gates, lo schiaffone da godere delle autorità del North Dakota. Gli hanno impedito di colonizzare l'intera agricoltura dello stato

Next Article

Lutto nel mondo dell'imprenditoria: morto a Milano Leonardo Del Vecchio, uno degli ultimi veri grandi italiani. Partito da orfano, ha fondato un e proprio impero

Related Posts