Cosa ci facevano sui binari alle sei del mattino? Morte di Giulia e Alessia, l’inquietante ipotesi si fa sempre piu’ strada

Come sono morte Giulia e Alessia Pisanu, le due sorelle di 17 e 15 anni investite e uccise da un treno dell’Alta Velocità ieri mattina alla stazione di Riccione? Le ipotesi al vaglio degli inquirenti sarebbero diverse. Le ragazze, la cui identificazione sarebbe stata possibile dopo ore solo grazie al cellulare di una delle due ritrovato lungo i binari, sarebbero entrate nella stazione intorno alle 6. Le telecamere però hanno permesso di vedere solo il momento dell’ingresso in stazione e non quello dell’impatto.

Alcuni testimoni avrebbero visto una delle due giovani sedersi sul binario 1 della stazione, mentre l’altra l’avrebbe raggiunta nel tentativo di spostarla prima dell’arrivo del treno. Stando al Corriere della Sera, la Questura di Rimini starebbe lavorando su due ipotesi diverse: la prima è che una delle due sorelle potrebbe aver tentato il suicidio fermandosi sul binario, mentre l’altra avrebbe cercato di raggiungerla e salvarla; la seconda invece è che una delle due ragazze non fosse in sé, forse per il fatto di avere bevuto, e quindi non si sia accorta di stare sulle rotaie. E l’altra anche in questo caso sarebbe morta cercando di salvarla. Il macchinista del Frecciarossa, infatti, ha raccontato di aver visto una delle due sbucare all’improvviso, forse proprio per aiutare la sorella. In ogni caso non si sa quale delle due fosse sui binari.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews 

Stando alle testimonianze, una delle due ragazze avrebbe detto di essere stata derubata del cellulare. Il titolare del bar della stazione al Corsera ha raccontato: “Una mi ha avvicinato per dirmi che non aveva soldi e che le avevano rubato il telefonino. Non mi è parsa lucida… Poi ha raggiunto l’altra, con indosso uno spolverino e con gli stivali in mano. D’improvviso si sono dirette al binario 1, di fronte era fermo il regionale per Ancona. Le ho viste, ho urlato, anche altri hanno urlato. Il Frecciarossa ha fischiato…”. Secondo il quotidiano La Stampa, invece, l’ipotesi meno accreditata è che le due siano scivolate inavvertitamente. Mentre sembra plausibile che si sia trattato di un attraversamento incauto dei binari.

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Malore improvviso, stavolta colpito un pezzo grosso dei propagandisti di regime: morto nella notte il direttore dei quotidiani della famiglia Agnelli del NordEst

Next Article

Djokovic grande anche nella vita! Solo oggi scopriamo dal padre di una giovane promessa cosa fa il numero uno mondiale per aiutare chi prova a diventare campione come lui

Related Posts