Salman Rushdie aggredito e accoltellato sul palco! Panico a New York. La fatwa per “I versi satanici” ha colpito a distanza di oltre 30 anni

Sarebbe stato accoltellato più volte lo scrittore Salman Rushdie, lo scrittore  indiano naturalizzato britannico de “I versi satanici”. L’agguato è avvenuto sul palco di un convegno organizzato a Chautauqua, a New York. Un uomo è salito sul palco e ha attaccato Rushdie poco prima che questi parlasse. Alcuni dei tanti testimoni presenti parlano di pugni e di “coltellate multiple” con cui è stato colpito lo scrittore. Numerose immagini postate sui social lo mostrano a terra, soccorso dal personale dell’evento della Chautauqua Institution. Un video, fa sapere la BBC, mostra il personale di sicurezza correre sul palco dopo l’agguato. Alcune fonti parlano di “pugni” e non di coltellate. Al momento non sono chiare né le condizioni dello scrittore, né se l’autore del gesto sia stato fermato.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Rushie è noto soprattutto per la condanna ricevuta dal mondo islamico dopo la pubblicazione nel 1988 de “I versi satanici (The Satanic Verses)”, una storia di finzione con riferimento alla figura di Maometto. Lo scrittore l’anno successivo  aveva ricevuto una fatwa di Khomeini che decretò la “condanna a morte” del suo autore per blasfemia. Da allora l’autore viveva sotto protezione.

Total
15
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Gli Usa vogliono che Zelensky scateni l'apocalisse! Domenico Quirico commenta con timore l'ipotesi che l'esercito Ucraino impieghi le nuove armi del Pentagono per attaccare la Crimea

Next Article

Il maltempo è arrivato Italia, terribili bombe d’acqua in varie zone. Fiume di fango in spiaggia: danni, auto portate via

Related Posts