“Biden è un mostro, un nemico dello stato” Donald Trump irrompe nella campagna elettorale di midterm con un discorso epico

TRATTO DALLA PAGINA TELEGRAM DI ROSSELLA FIDANZA

Il presidente Donald J. Trump: “Biden è venuto in Pennsylvania e ha fatto il discorso più feroce, odioso e divisivo mai pronunciato da un presidente americano, indicando 75 milioni di cittadini come minacce alla democrazia e nemici dello Stato… è un ‘nemico dello Stato’ se volete sapere la verità. Il nemico dello Stato è Lui e il Gruppo che lo controlla”.

Questa notte c’è stato un rally di Trump in Pennsylvania che è sembrato quasi un discorso di insediamento, piuttosto che uno da tornata elettorale. In primo luogo, in modo estremamente intelligente, Trump ha trasmesso un messaggio di unità, senza attaccare lo schieramento contrapposto, un abisso rispetto al discorso di Biden di un paio di giorni fa, dove ha attaccato pesantemente i sostenitori del MAGA di Trump, guadagnandosi una reazione a suon di “pedo Hitler” che è rimasta in tendenza tutto il giorno. Trump ha definito quel discorso come il più “feroce, odioso e divisivo mai pronunciato da un presidente americano“. Il rally di stanotte è stato particolarmente importante, perchè è il primo dopo la perquisizione subita a Mar-a-Lago, e chi si aspettava fuochi d’artificio e frecciatine non è rimasto deluso. Trump ha definito Biden “nemico dello stato” e lo ha accusato senza mezzi termini di aver usato l’FBI contro di lui, raccogliendo applausi scroscianti da una folla enorme che è accorsa per vederlo. “Il raid è stato “uno dei più scioccanti abusi di potere da parte di qualsiasi amministrazione nella storia americana. Siamo stati aggrediti… dall’FBI e dal Dipartimento di Giustizia. Non è stata perquisita solo la mia casa… ma anche le speranze e i sogni di tutti i cittadini per i quali mi sono battuto fin dal momento in cui sono sceso dalla scala mobile dorata nel 2015, volendo rappresentare il popolo“, le parole usate.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Lo stadio in Pennsylvania si è riempito di fischi quando Trump ha menzionato il recente raid nella sua casa in Florida: “L’FBI e il dipartimento di giustizia sono diventati dei mostri feroci” sotto il controllo di politici “radicali” e dei media“. Trump ha trascorso la prima parte del suo discorso di quasi due ore a criticare la ricerca dell’FBI, poi ha proseguito sulla frode elettorale (“Ho corso due volte e ho vinto due volte e ho fatto molto meglio la seconda volta“), ha lanciato qualche “frecciatina” sulla Clinton in relazione al differente trattamento avuto dall’FBI (“Ha creato un server segreto illegale per nascondere il piano di finanziamento segreto della sua famiglia.

Lo ha riempito di informazioni riservate. Ha permesso che venisse saccheggiato da  stranieri. E poi ha cancellato 30mila email e… boom, ha ridotto in frantumi i suoi sistemi telefonici dopo aver ricevuto il più alto livello di mandato di comparizione dal Congresso degli Stati Uniti“), ha attaccato l’operato del governo su temi caldi come la criminalità, immigrazione ed inflazione, e ha fatto anche una citazione su Zuckerberg (“È un tipo strano. Veniva alla Casa Bianca ed era accondiscendente con me .. poi l’FBI è andata da Facebook e dai media e ha dato loro la falsa narrativa che il laptop di Hunter Biden fosse una disinformazione russa anche se sapevano che non lo era “),  Chi volesse avere conferma di una sua ricandidatura per le presidenziali del 2024, ancora una volta è rimasto deluso: Trump ha semplicemente detto che visto i sondaggi che lo danno vincente, forse dovrebbe prendere in considerazione l’idea di candidarsi nuovamente.

Nessuna certezza quindi, ma le parole sulle midterms sono state decisamente dirette: fermiamo la politica della Pelosi e di Biden. Mi sembra abbastanza chiaro che l’obiettivo in questo momento sia il Congresso, una volta preso, si parlerà del resto.

Total
64
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Emma Pompetta si rivolge agli italiani con un messaggio che, se preso alla lettera, significa fare qualunque cosa tranne che votare per una delinquente come lei

Next Article

"Le sanzioni devono essere eliminate" Sgarbi senza peli sulla lingua esce dal coro indegno dei sostenitori della feccia del Pentagono

Related Posts