Ucraina, Zelensky vuole a tutti i costi una terza guerra mondiale: ha chiesto agli Usa i missili per colpire il territorio russo

L’Ucraina vuole di più e riparte il pressing, anche mediatico, per convincere la Nato a fornire ulteriore materiale bellico per scacciare la Russia dal territorio invaso lo scorso 24 febbraio. Volodymyr Zelensky sta cercando di convincere Joe Biden affinché gli Stati Uniti forniscano a Kiev un sistema missilistico con un raggio di 305,7 chilometri, in grado quindi di raggiungere e colpire il territorio russo. Secondo la ricostruzione del New York Times il numero uno di Kiev ha assicurato a Washington che non intende colpire città russe o target civili. “Stiamo cercando di evitare la terza guerra mondiale” la linea di pensiero portata avanti dall’inquilino della Casa Bianca e ripetuta ai collaboratori.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Il dibattito sull’Army Tactical Missile System arriva in un momento critico, in cui prevale la preoccupazione nell’amministrazione americana per un’escalation da parte di Vladimir Putin. Le opzioni peggiori a cui ci si sta preparando includono bombardamenti indiscriminati delle città ucraine, una campagna per uccidere i leader di Kiev o un attacco a uno dei centri di fornitura di armi fuori dall’Ucraina e in particolare nei paesi Nato di Polonia e Romania. La gittata massima dei missili finora forniti dagli Usa è di 78 chilometri. E per ora all’Ucraina devono bastare questi.

Total
14
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Esploso durante la ricarica il pulmino elettrico di Enrico Letta! Voleva farsi il giro d'Italia per le elezioni, è durato meno di un gatto in tangenziale

Next Article

Era fiero di sostenere l'obbligo di siero, da vero Preside collaborazionista di sinistra: ieri all'improvviso il cuore e' saltato e anche lui lo aggiungiamo all'elenco: aveva solo 55 anni

Related Posts