Elezioni, ferma tutto! Le elezioni potrebbero slittare al prossimo novembre: attesa per stasera una sentenza sul ricorso del solito Marco Cappato. Ecco cosa devono decidere

Da www.la7.it

Attesa oggi l’udienza per il ricorso della lista “Referendum e Democrazia” di Marco Cappato, che chiede di vedersi riconosciute le firme online. Il governo ha ammesso che, in caso di vittoria del ricorso, sarebbe costretto a rinviare le elezioni.

«Siamo di fronte a un ricatto istituzionale fondato però su ritardi e omissioni del governo stesso che fa pendere sulla testa del giudice del Tribunale di Milano la responsabilità dello spostamento delle elezioni – spiega Marco Cappato in una conferenza stampa convocata oggi a Milano – Se questo dovesse accadere sarebbe solo conseguenza dell’inerzia del governo stesso: se fosse intervenuto prima non ci sarebbe stato alcun rischio».

Il giudizio davanti al Tribunale di Milano per il ricorso contro l’esclusione della lista dalla prossima tornata elettorale per quanto riguarda la circoscrizione Lombardia al Senato è previsto oggi.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

«Non siamo stati noi a scegliere la data dell’udienza – precisa Cappato – avremmo preferito che il tema fosse trattato direttamente quando abbiamo contestato la nostra esclusione al momento del deposito delle firme, avremmo voluto che il governo ci ascoltasse quando il 25 luglio abbiamo chiesto un intervento per riconoscere la validità delle firme digitali».

 

Total
16
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Vieni a dirlo alla gente senza farti proteggere dalla scorta" Conte fa il fenomeno con Renzi sul reddito di cittadinanza, il provvedimento che garantira' una valanga di voti al sud grazie ai soldi di chi lavora per davvero

Next Article

“Chiediamo la condanna di chi ha calpestato la dignità dei lavoratori”. Il sindacato di Polizia non molla la presa e va all’attacco di Speranza

Related Posts