“Scegliete chi volete, basta rimanere a casa a fare i leoni da tastiera” Meluzzi e Frajese, l’appello agli italiani perbene: uscite e andate ai seggi

“Non credo che ci si possa nascondere dietro al fatto che sono ‘tutti figli di …’. No, ci sono anche persone per bene. Scegliete senza rimanere a casa a fare i leoni da tastiera”. Fabio Duranti lancia un appello direttamente al popolo italiano in vista delle elezioni. Il voto è un diritto ma anche un dovere. La storia segna e insegna: il voto con suffragio universale è stato raggiunto solo nel 1946 e dovremmo ricordarlo in ogni momento di rappresentatività popolare e individuale come questo.

I Prof. Alessandro Meluzzi e Giovanni Frajese non sono meno combattivi al riguardo, affermando che “La coscienza è irriducibile alla prevedibilità della macchina. Non tollerano il fatto che la coscienza degli altri sia libera. Votare è decisivo, vuol dire dare un segno, dare una spinta, un colpo a questo inferno che vogliono imporci riducendoci a mangiatori di termiti. Votate, assolutamente. Liste del dissenso o chi volete”, Frajese conclude: “Da questa oscurità ne usciamo solo se le persone capiscono che c’è una lotta individuale tra il bene e il male e che oggi siamo tutti chiamati a tirar fuori la bellezza e la luce che è in noi. A manifestarla agli altri con degli atti che siano di gentilezza e verità. Fino a oggi siamo stati tenuti sotto una cappa di paura e basta ed è il caso che invece attraverso la bellezza delle parole e degli atti ci riprendiamo la direzione del nostro futuro”.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
10
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Avete capito perche' Draghi ha fatto l'appello per andare a votare?" Marco Rizzo, l'appello finale rivolto a chi pensa di astenersi in segno di protesta

Next Article

Calenda al seggio si dichiara "angosciato": speriamo che gli italiani perbene vadano in massa e le liste anti-sistema superino di gran lunga quella del prezzemolino dei Parioli

Related Posts