“Continuerai a leccare il fondoschiena dei potenti” Topo Gigio Parenzo fa il fenomeno in diretta contro Mario Giordano, la risposta del conduttore arriva in tempo zero

È lite tra Mario Giordano David Parenzo. A iniziare il conduttore de La Zanzara, che ai microfoni del programma di Radio 24, ha tirato in ballo il collega: “Ora di cosa ti occuperai?“. Il riferimento del giornalista è alla vittoria di Giorgia Meloni e al suo programma, Fuori dal Coro. In questi mesi infatti Giordano ha portato in puntata tante problematiche del Paese: dal Covid, all’immigrazione, fino agli occupanti abusivi. Un chiaro attacco al governo e a molti dei suoi ministri come Roberto Speranza e Luciana Lamorgese. Da qui l’accusa di Parenzo che imputa al conduttore di Rete 4 di fare una trasmissione politicamente schierata.

Ecco allora che a sistemarlo ci pensa il diretto interessato. Ai microfoni e alle telecamere, Giordano preferisce Twitter. È qui che arriva la stoccata: “Quel poveretto di Parenzo – esordisce – non si preoccupi. Come lui sa benissimo io faccio inchieste (Tv, libri e giornali) da circa trent’anni con governi di tutti i tipi e i colori. Continuerò a farle mentre lui continuerà a leccare i fondoschiena dei potenti”.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Che tra i due non scorra buon sangue non è una novità. Dificile dimenticare l’acceso scontro sul caso Sea Watch. Anche qui a iniziare è stato Parenzo che l’ha chiamato “Giordanino cous cous”, in riferimento al j’accuse dell’ex direttore del Tg4 contro il cous cous (“Siamo vittima del Cous-Cous Clan. Mi domando perché dobbiamo mangiare a tutti i costi etnico?Abbiamo la cucina migliore del mondo, riscopriamo i nostri piatti italiani!”, aveva detto). Poi però la lite era degenerata, con Giordano che definiva il collega “uno schifoso marchettaro. Io guadagno il giusto per quello che lavoro”.

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Umberto Bossi fuori dal parlamento dopo la bellezza di 35 anni: nonostante fosse capolista a Varese, il seggio che doveva essere sicuro non e' scattato

Next Article

Aveva lasciato la moglie per fuggire con la profuga Ucraina che ospitavano in casa: la storia è finita, tra alcol e coltellate

Related Posts